Logo

Doppiatore

In offerta!
DoppiatoreDoppiatoreDoppiatore

Doppiatore

Le voci delle celebrità nel cinema sono inconfondibili! Saremmo in grado di riconoscere un attore o un’attrice solo dalla sua voce. In effetti il doppiaggio è una parte fondamentale del cinema (o lo è almeno dagli anni ’20-’30, da quando cioè hanno introdotto il doppiaggio nei film). E’ un mondo affascinante e spesso sottovalutato considerando che la qualità e la professionalità con la quale viene eseguito il doppiaggio può essere decisiva nel successo o meno di un film.
L’Italia è sempre stata all'avanguardia nel mondo del doppiaggio. Rispetto agli altri paesi europei in Italia viene doppiata una percentuale molto alta di film. Generalmente oltre ai film in lingua straniera vengono doppiate anche alcune voci degli attori italiani (per esempio la voce di Tomas Milian era del mitico Ferruccio Amendola).

Sede dell'attività: Roma

Acquista il coupon e vivi una giornata con questo professionista

147.00 97.00

Descrizione prodotto

Cosa fa il doppiatore?

Vediamo esattamente in cosa consiste il doppiaggio.
Tecnicamente il doppiatore “presta la sua voce” ai personaggi del cinema, delle fiction o dei cartoni. Vengono doppiate le produzioni in lingua straniera, alcune voci degli attori italiani, o create le voci fuori campo (come ad esempio la voce narrante). La registrazione avviene in sala di doppiaggio coordinata dal direttore del doppiaggio, figura professionale che fondamentale non solo nella scelta delle voci ma anche nel dare indicazioni su come interpretare determinate scene.

Come diventare un doppiatore?

Quello del doppiatore è un vero mestiere! Per capire come si diventa doppiatori basta vedere la lista di alcuni doppiatori italiani famosi: Alberto Sordi, Giancarlo Giannini, Ferruccio Amendola, Pino Insegno, Luca Ward, Oreste Lionello, Tonino Accolla ecc.
Molti dei più gettonati doppiatori erano attori famosi. Non significa che per fare questo mestiere si debba intraprendere il lavoro del attore, ma bisogna necessariamente saper recitare. Il doppiaggio è una recitazione vera e propria che va fatta con professionalità.

Esistono molte scuole di doppiaggio dove con massima professionalità vengono insegnate materie formanti la professione del doppiatore, quali la recitazione, la dizione e di fonetica, il sincronismo labiale ecc.

Abilità necessarie?

Professionalità, determinazione e dedizione sono gli elementi per esercitare la professione del doppiatore. Per lavorare nel mondo del doppiaggio è necessario avere una buona base di recitazione e di dizione, essere pronti a lunghi orari di lavoro, essere curiosi ed appassionati per il proprio mestiere!

Dove potrei lavorare?

I doppiatori sono richiesti principalmente nelle produzioni cinematografiche, serial, pubblicità, vari format televisivi, programmi radiofonici, videogiochi e cartoni animati. E’ una professione che offre molte soddisfazioni professionali ed economiche.

Chi mi ospiterà?

“Il doppiatore non esiste. Esiste il doppiaggio, che è una delle molte “abilità'” che un attore deve possedere. Questo mi è stato insegnato da mio padre, anch’egli attore. Si, sono figlio d’arte; e in “casa” mi è stato insegnato questo meraviglioso mestiere. Finiti gli studi classici ho iniziato a girare il paese con compagnie teatrali, mettendo in pratica gli insegnamenti acquisiti e cercando di migliorare costantemente il mio modo di fare l’attore. A 19 anni sono entrato, parallelamente al teatro, nell'”arena” del doppiaggio, iniziando dalla gavetta, dal cosiddetto “brusio”. Piccoli ruoli, poche battute, necessarie per acquisire esperienza e capire anche la tecnica del doppiaggio.

Da allora ad oggi, come si suol dire, il resto è storia. Non voglio tediare nessuno sciorinando curriculum ed esperienze fatte; anche perché’ nell’era di internet siamo tutti raggiungibili e “conoscibili” in rete.

Amo il mio lavoro, che, perdonatemi il campanilismo, credo sia il più bello del mondo!”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Doppiatore”

-->